Diventa una star con la dieta disintossicante


Diventa una star con la dieta disintossicante

Chissà quante volte ci siamo chiesti come facessero le star del cinema a mantenersi così in forma.

Eppure, quante interpretazioni sul cibo a tavola e quante emozioni hanno portato le star sul cibo a tavola. Proprio loro che tengono al loro look e devono mantenere standard da cinema. Ma cosa ci impedisce di evitare le scorpacciate oltre alla cattiva qualità del cibo?

Nell’articolo del link https://www.raspasansalvo.it/2017/11/15/il-cibo-la-star-del-cinema/ abbiamo già trattato l’argomento ma oggi ci è venuta l’idea di riprendere a parlare di qualità e di garanzia di salute. Riprendiamo dalle innumerevoli volte in cui il cinema ha trattato il cibo:

“Il connubio tra cibo e cinema è da sempre ben radicato, infatti fin dalla nascita del cinema è entrato nel grande schermo con un ruolo da vera star e spesso ha rubato la scena agli stessi attori! Come ha fatto a conquistare il ruolo da protagonista? Ha regalato al pubblico gioco, sensualità, allegria e a volte anche tristezza! Dai maccheroni al pomodoro di Un americano a Roma (1954), al brodo di tartaruga del Pranzo di Babette (1987), all’azienda vinicola di Un’ottima annata (2006) fino alla torta al cioccolato e peperoncino di Chocolat (2001), il cibo in tutte le sue componenti si trasforma sul grande schermo in un’esperienza emozionale e multisensoriale e perché no, romantica! Come non ricordare lo spaghetto di Lilli e il Vagabondo, il peperoncino di Per incanto o per delizia o il profumo dei cioccolatini in Lezioni di Cioccolato? Quante storie d’amore cinematografiche sono nate intorno ai fornelli!”

E continuiamo dalle volte in cui siamo a caccia di continue ricette miracolose per dimagrire o per sentirci più in forma. Il benessere non è una chimera se ci nutriamo di alimenti sani e genuini. In https://www.raspasansalvo.it/2018/01/31/dieta-disintossicante-naturale-e-made-with-love-con-le-specialita-bio-di-casa-raspa/ abbiamo già approfondito quanto le tossine possano provocare danni all’organismo al punto da rallentare il metabolismo e creare vere e proprie infiammazioni.

“Le tossine sono parte integrante della nostra vita, perché in ogni istante il corpo è sottoposto a un’aggressione da parte di agenti nocivi presenti nell’ambiente, nell’aria, nel cibo, nell’acqua, ma essere intossicati dipende anche da una serie di atteggiamenti e condotte. Quali? Noi di Raspa ti sveliamo i 7 comportamenti da evitare per far lavorare al meglio gli organi predisposti alla depurazione. Vediamoli insieme!

  1. Mangiare troppo. Oggi spesso si mangia più del necessario, ma sai che mangiare troppo anziché fornire energia, la toglie? Infatti se con l’attività fisica non si riesce a smaltire tutto questo cibo, il corpo si ritrova intasato e le calorie in eccesso si trasformano in acidi grassi metabolizzati dai mitocondri. Queste centraline energetiche che si trovano all’interno delle cellule lavorano troppo! Il risultato? Invecchiano in fretta.
  2. Eccesso di proteine. Salumi, formaggi e carni rosse sono cibi ricchi di proteine e una fonte insospettata di veleni. Sapevi che il corpo è in grado di accumulare grassi e carboidrati, ma non le proteine? Se non le utilizza, il fegato le trasforma in urea che poi viene eliminata con i reni. Se gli acidi urici sono troppi, il rene soffre e non riesce a smaltirli, così restano in circolazione nel sangue o si accumulano nelle piccole articolazioni, finendo per irritarle.
  3. Snack. Quante volte quel languorino che è in fondo allo stomaco ci porta a mangiare caramelle, chewing-gum, merendine e snack? Farlo in continuazione è dannosissimo per l’organismo! Perché? Ogni volta che mastichi qualcosa, il corpo risponde mettendo in moto i meccanismi neuro-chimici della digestione, che alla fine rischiano di andare in tilt.
  4. Eccesso di stimoli. Hai mai accusato mal di testa, insonnia o nervosismo? Occhio, perché questi sintomi potrebbero essere causati da rumore, televisione, traffico e computer! Il corpo umano è un sistema aperto che metabolizza anche le informazioni che riceve dall’esterno. Nel caso diventino troppo numerose, non riesce a immagazzinarle e gli stimoli esterni diventano tossine nocive.
  5. Abuso di farmaci. A volte i farmaci oltre a curare un sintomo tendono a nascondere i messaggi che il corpo invia. Prendili solo se davvero necessari e in tutti gli altri casi affidati alle terapie naturali!
  6. Mancanza di riposo. Il modo migliore per caricarsi di energie e rilassarsi a fondo? Dormire! Le ricerche dicono addirittura che con i sogni si ripulisca l’inconscio! Il sonno è la cartina di tornasole della serenità: dormire male o dover usare sonniferi può indicare un’intossicazione di lavoro e stress.
  7. Emozioni represse. Rabbia, paure e sensi di colpa: se trattenuti, anche i pensieri negativi fanno male, lo sapevi? Secondo la medicina cinese ogni emozione ha il suo riflesso sul corpo. Qualche esempio? La paura irrigidisce, la collera acceca, la tristezza indebolisce i polmoni. Imparare a lasciarsi andare quando è necessario può essere una soluzione: anche un buon pianto si rivela un modo per disintossicarsi.

Disintossicarsi: come? Basta ascoltare i segnali che ci manda il nostro corpo e accogliere il cambiamento con dolcezza e gradualità. Pensa che basta un po’ di movimento fisico per ridurre i valori di pressione, colesterolo e trigliceridi e basta dare la giusta importanza a un altro fattore: la dieta! Salumi, carni e pesci conservati, cibi pronti e industriali con una grande quantità di additivi, snack ricchi di grassi idrogenati, bibite gassate e succhi di frutta, pane, pasta e cereali raffinati che danno calorie “vuote”, senza vitamine e minerali, sono cibi da eliminare per raggiungere il Benessere!

I vantaggi della disintossicazione? Tanti, alcuni tangibili fin da subito! Pelle più morbida, sguardo più luminoso, un livello più alto di vitalità e benessere, calo di peso e umore più sereno. Alleggerire la dieta, imparare a portare in tavola gli alimenti più salutari garantisce benefici immediati sull’intero organismo, ma aiuta anche a conquistare abitudini alimentari più sane, perché il corpo dopo una depurazione è più sensibile, più ricettivo e rifiuta ciò che lo danneggia. E insegna così che anche in cucina si può trovare la chiave del benessere!”

Raspa da 60 anni sul territorio di San Salvo ha scelto il benessere come forma di alimentazione. La scelta è caduta sulle materie prime legate al territorio, ma ancor più sulla nostra terra d’Abruzzo. Altro che dieta disintossicante. Qui si tratta di scelta delle materie prime, senza perdere di vista il gusto 😊

Con amore 100%, with love 100% è diventato un mantra. Altro che star del cinema!

Il sapore dell’amore perché arricchiamo tutti i nostri prodotti dolci e salati con materie prime a km 0, tra cui le farine di solina e saragolla e l’olio EVO biologico della nostra azienda agricola e utilizziamo da sempre zuccheri non raffinati! Tanto gusto, con un occhio di riguardo alla salute: lasciaci coccolare il tuo palato con le nostre specialità e passa a trovarci a San Salvo, in via Sandro Pertini 1.

E con la scelta della nostra dieta disintossicante piena di estratti ( e come andarne matti https://www.raspasansalvo.it/2017/06/12/estratti-e-come-andarne-matti/ ) ti sentirai una star 😊

Passa da noi in via Sandro Pertini a San Salvo

Se vuoi approfondire i nostri biscotti vegan e ai fiori

https://www.raspasansalvo.it/2017/06/23/i-biscotti-lespressione-della-bonta-in-miniatura/

oppure i nostri catering

https://www.raspasansalvo.it/2017/06/23/i-biscotti-lespressione-della-bonta-in-miniatura/

E ancora le nostre farine e le nostre materie prime

https://www.raspasansalvo.it/2017/07/10/cereali-energia-salute-e-versatilita/

Le nostre specialità vegetariane, leggere e nutrienti

https://www.raspasansalvo.it/2017/06/08/le-mille-e-uninsalata-la-magia-dei-pranzi-destate/

Ti aspettiamo!

C'è 1 comment

Add yours