Scopri quanto è importante prenderti una pausa con una amica con una tisana, un tè e un biscotto


Scopri quanto è importante prenderti una pausa con una amica con una tisana, un tè e un biscotto

Lo dicono gli studi scientifici, i libri, gli operatori del benessere: lo stress fa ammalare!

Il tempo dedicato al relax è un toccasana per il corpo e per lo spirito, nulla di più facile ma nello stesso tempo nulla di più impegnativo perché ricavarsi tempo è sempre più impegnativo.

Lo sa bene la coach Tiziana Iozzi che nel suo libro Benessere donna 300% ci dà utili consigli per imparare a “staccare la spina”, per concedersi del tempo per sé, e perché no? Anche con un’amica 😊

E se ti dicessi che tisane e biscotti sono “la scusa” per concedersi un po’ di relax?

Abbiamo già avuto modo di parlare di alcuni biscotti davvero straordinari, i nostri biscotti ai fiori e ne riportiamo qui di seguito una breve sintesi

“Abbiamo deciso di rendere ancora più piacevole la tua prima colazione con calendula, fiori di lavanda e camomilla; tutto prodotto da noi a km zero, sia chiaro. No, no, non siamo né pazzi né visionari, il mondo dei fiori è ormai da tempo entrato nel mondo della cucina, non lo sapevi? Leggi un po’ qua e scopri con noi tante curiosità. L’uso dei fiori a tavola, non è una novità dei tempi contemporanei bensì c’è una tradizione millenaria alle spalle che risale addirittura civiltà greca e romana fino ai cinesi e all’Inghilterra vittoriana per migliorare l’aroma di alcuni piatti e, al tempo stesso, abbellire esteticamente la portata.

Ovviamente è indispensabile prendere delle precauzioni, non tutti sono commestibili. A tal proposito il sito di Slowfood ci consiglia:

  • mangia fiori che sai essere commestibili, nel dubbio consulta un libro specializzato a riguardo;
  • mangia fiori che hai coltivato tu stesso. Quelli che provengono dal fiorista sono trattati con agenti chimici e pesticidi, dopotutto sono venduti come ornamento per finire in un vaso non in un piatto;
  • non utilizzare fiori colti per strada o nei giardini pubblici. Anche questi molto probabilmente sono stati trattati con sostanze per noi tossiche;
  • mangia solo i petali: rimuovi pistilli e i gambi;
  • se soffri di allergie, utilizza i fiori in cucina gradualmente.

I fiori eduli (cioè quelli che possono essere mangiati), sono tantissimi e ognuno ha delle proprietà benefiche per il nostro corpo.

Vediamo insieme le peculiarità e il gusto di quelli da noi utilizzati?

  1. Calendula: proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. La pianta è anche dotata di proprietà coleretiche e antispasmodiche a livello del tubo digerente, antivirali, antibatteriche e perfino ipolipemizzanti. Quest’ultima attività è imputabile ai saponosidi contenuti nella calendula, che hanno dimostrato di essere in grado di ridurre sia i livelli elevati di colesterolo, sia quelli di trigliceridi. Gusto: piccante, sapido, pepato. Il colore dorato aggiunge un tocco di lusso a qualsiasi piatto.
  2. Lavanda: i suoi fiori vengono utilizzati per le loro proprietà modestamente sedative, ma in particolare antispastiche, sulla muscolatura liscia del tubo digerente e dell’albero bronchiale. Per quanto riguarda l’attività dell’olio essenziale di lavanda a livello gastrointestinale – oltre ad esercitare un’azione antispastica – esso è anche dotato di proprietà carminative che, quindi, lo rendono un rimedio utile per contrastare flatulenza e coliche. Gusto: dolce, speziato e profumato, un tocco in più in piatti salati e dolci.
  3. Camomilla: da sempre riconosciuta per le sue proprietà tranquillanti, sedative e decongestionanti, nasconde altre note molto particolari: per esempio, un tempo era abitudine mettere dei fiori di camomilla sopra il pane spalmato d’aglio per renderlo più digeribile. Gusto: dolce e vengono spesso utilizzati negli infusi.

Hai l’acquolina in bocca? Sei curioso di gustare la nostra varietà di biscotti?”

Bene allora non ti resta che concederti un momento di relax e accompagnare un piacevole break pomeridiano con biscotti e tisana. Le tisane oggi fanno parte della nostra giornata e sostituiscono il caffè nei momenti di pausa

Riportiamo qui gli effetti benefici presi in prestito da Riza.it  “L’abitudine alla tisana:

  • Favorisce la reidratazione indispensabile a una buona circolazione e a un’efficace depurazione renale, premesse per un corpo libero da tossine, accumuli, scorie
  • Costituisce una piacevole pausa e gratifica chi avverte spesso la necessità di “mettere in bocca qualcosa”, non per fame, ma per nervosismo
  • Sfrutta gli effetti specifici delle piante utilizzate, quindi, di volta in volta, attiva il metabolismo, è drenante o disintossicante.

Quindi perché esitare?

Contattaci:

https://www.raspasansalvo.it/contatti/

telefona al 0873 341329

passa in via Sandro Pertini, 18 a San Salvo