L’ENERGIA DEI COLORI IN TAVOLA


L’ENERGIA DEI COLORI IN TAVOLA

COME RICONOSCERLI E I LORO SEGRETI PER RESTARE IN FORMA

Oggi più che mai si parla di colori a tavola, di benessere e di “mangiare con gli occhi”

Cosa significa tutto questo?

Che il colore è una componente molto importante del cibo. Prendiamo ad esempio una pesca, se è gialla o rosata, dipende dalla tipologia, sarebbe matura e dolce e profumata, se – invece – è verde o giallo-verde potrebbe essere aspra e acerba, dura e poco succosa. Questo vale per la frutta, ma lo stesso per gli ortaggi. Noi li scegliamo con cura perché consigliamo sempre un sano e nutriente spuntino con i nostri estratti e ci associamo ai consigli di Medicina e ricerca di Repubblica.it  https://bit.ly/2VSV95q “FRUTTA e verdura in versione ‘drink’ sono la soluzione ideale per fare un pieno di vitamine e sali minerali, soprattutto per chi non li consuma abitualmente durante i pasti. Ma i succhi di frutta e verdura non sono tutti uguali: ci sono gli estratti, i centrifugati oppure gli smoothies (cioè i frappè). Tutti si preparano con alimenti freschi che sono l’ideale per ricaricarsi di vitamine e nutrienti.”

Già abbiamo trattato l’argomento “estratto” ma oggi vogliamo soffermarci sui colori della frutta e degli ortaggi. Vero è che – oltre a dare informazioni sullo stato di freschezza – e maturazione, ci danno indicazioni sui loro contenuti in valore salutistico. I pigmenti ci danno il valore in termini di micronutrienti, quelli che gli esperti chiamano phytochemicals, sostanze presenti in tutte le piante.

Perché quindi sono importanti i colori? Perché questi micronutrienti hanno una funzione antiossidante e sono in grado di rallentare l’invecchiamento dei tessuti, rallentare l’invecchiamento e proteggere le cellule.

Che ne dite di approfondire i colori, uno ad uno, almeno quelli principali?

Il Rosso per esempio è simbolo di energia, forza, passione, è quindi energizzante e tonificante, da usare soprattutto quando ci si sente con un calo di zuccheri oppure un po’ fiacchi. Ecco che arrivano le ciliegie, le fragole, le rape rosse, alcune varietà di cipolle, peperoni, peperoncino, ribes rosso, arance rosse, susine, il cocomero, i pomodori, che se ben maturi contengono licopene, un agente antiossidante che svolge una azione protettiva nei confronti dei tumori, protegge le cellule e rallenta l’invecchiamento. Il pomodoro, per esempio, insieme all’olio evo sulle nostre pizze di farina di saragolla, di solina, di senator cappelli, un toccasana per il gusto e la salute.

 

E cosa dire delle bacche di goji? Rosse come la passione! E cosa dire della camomilla, della calendula e dei semi di zucca?

E  quali sono i nostri biscotti certificati Vegan ok? Che colore hanno? Hanno il colore della cannella, dei semi di girasole, della camomilla, della calendula, della farina di zucca, del vino rosso, e della farina ai multicereali.

Hanno il colore di una dolce pausa. “Quella incontrollabile voglia di dolcetto!”

A chi non è mai successo di desiderare improvvisamente qualcosa di dolce e goloso e di rovistare negli angoli della dispensa in cerca anche di un solo, ultimo, innocuo, dimenticato dolcettino?

Magari trovi i biscotti della colazione…ed è gioia! Alla faccia di chi crede che i biscotti siano da mangiare soltanto al mattino con latte o caffè.  Espressione di antica bontà in miniatura, questo prodotto da forno rappresenta un piccolo momento di piacere in qualsiasi periodo dell’anno e a qualunque ora del giorno, per chiuderlo con dolcezza o per un break pomeridiano insieme ad un thè.

E cosa dire di tutti gli altri colori?

Il giallo -arancio della forza di volontà, della concentrazione e della creatività. Gli alimenti come le carote, le zucche, i meloni, le albicocche, gli agrumi, i peperoni, le banane

Che bella invenzione l’Universo!
Pura energia, dove tutto si armonizza in maniera perfetta, tutto funziona e tutto si autoregola.
Eppure non tutti ne hanno consapevolezza. Tanti sono coloro che hanno la convinzione che la natura ci ha dotato di tutto ciò che serve per liberarci dalle tossine e dai radicali liberi, eppure in tanti non se ne nutrono, non li scelgono nella loro alimentazione.
Perché?
O perché non si conosce a fondo il proprio corpo oppure perché non si conoscono gli alimenti che aiutano il nostro organismo.
La domanda è: può l’organismo da solo contrastare la formazione di radicali liberi?
Può l’organismo da solo rigenerarsi?
Innanzitutto un suggerimento prezioso è quello di vivere con delle regole.
Tanti sono i suggerimenti che ci vengono costantemente dallo scegliere una alimentazione consapevole sana ed equilibrata con antiossidanti, frutta e verdura, minerali, vitamine ed enzimi che servono proprio a neutralizzare gli effetti negativi dei cibi spazzatura.
Integrare C.
Tantissime le funzioni delle vitamine come descritto in questo interessantissimo articolo
Quindi?
Assicurarsi di non ingerire cibi tossici alla nostra salute. Come fare?
Orientarsi, scegliere, soprattutto se si pranza spesso fuori casa, posti che utilizzano cibi e verdure fresche, di stagione e non congelati e insaporiti.

E poi come fare a riconoscere i cibi che ci fanno star bene? Come fare quando siamo attratti dai loro colori o ne sentiamo il desiderio?

Nulla di più facile che “ascoltare” il nostro corpo! 😊

L’energia dei colori in tavola: come riconoscerla e riconoscere i loro segreti per restare in forma?
Noi di Raspa ci teniamo alla tua salute e ogni giorno il nostro team prepara cibi nutrienti, sani e colorati. Leggeri per il benessere dei suoi affezionati clienti.

Tu cosa aspetti a prenotare il tuo tavolo o passare per un break gustoso e salutare?
Via Sandro Pertini 18 San Salvo

C'è 1 comment

Add yours