Qualche Segreto per contrastare i radicali liberi


Qualche Segreto per contrastare i radicali liberi

Che bella invenzione l’Universo!
Pura energia, dove tutto si armonizza in maniera perfetta, tutto funziona e tutto si autoregola.
Eppure non tutti ne hanno consapevolezza. Tanti sono coloro che hanno la convinzione che la natura ci ha dotato di tutto ciò che serve per liberarci dalle tossine e dai radicali liberi, eppure in tanti non se ne nutrono, non li scelgono nella loro alimentazione.
Perché?
O perché non si conosce a fondo il proprio corpo oppure perché non si conoscono gli alimenti che aiutano il nostro organismo.
La domanda è: può l’organismo da solo contrastare la formazione di radicali liberi?
Può l’organismo da solo rigenerarsi?
Innanzitutto un suggerimento prezioso è quello di vivere con delle regole.
Tanti sono i suggerimenti che ci vengono costantemente dallo scegliere una alimentazione consapevole sana ed equilibrata con antiossidanti, frutta e verdura, minerali, vitamine ed enzimi che servono proprio a neutralizzare gli effetti negativi dei cibi spazzatura.
Integrare le vitamine è fondamentale e strategico. Vitamina = ammina della vita
Le vitamine A (e il betacarotene), la vitamina E, la vitamina C: assunte insieme rappresentano una fortissima linea di difesa. La vitamina E, tende a perdere efficacia mentre si oppone all’azione dei radicali liberi, ma la vitamina C ne ripristina la funzione antiossidante.
Tantissime le funzioni delle vitamine come descritto in questo interessantissimo articolo
Quindi?
Assicurarsi di non ingerire cibi tossici alla nostra salute. Come fare?
Orientarsi, scegliere, soprattutto se si pranza spesso fuori casa, posti che utilizzano cibi e verdure fresche, di stagione e non congelati e insaporiti.
Noi di Raspa ci teniamo alla tua salute e ogni giorno il nostro team prepara cibi nutrienti, sani e leggeri per il benessere dei suoi affezionati clienti. Tu cosa aspetti a prenotare il tuo tavolo o passare per un break gustoso e salutare?
Via Sandro Pertini 18 San Salvo

C'è 1 comment

Add yours