Dalla terra al chicco al pane


Dalla terra al chicco al pane

Un chicco, un piccolo semplice chicco di grano dal quale ventimila anni fa nacque l’alimento più conosciuto al mondo e il più importante per l’alimentazione umana: il pane.

Pare che un nostro antenato, l’uomo delle caverne, circa ventimila anni fa si imbatté casualmente in un chicco di grano. Lo annusò, lo tastò, lo schiacciò tra i denti per sentirne il sapore. Mille anni dopo in Egitto nacque l’arte della panificazione.
Come fare il pane? Con ingredienti semplici:
1. Farina. Quella di grano è la più adatta ma oggi le più richieste sono quelle a basso contenuto di glutine, quelle di solina, di mais, di avena, miglio, di segale e di farro;
2. Lievito. Il suo fine e far fermentare la massa dell’impasto aumentandone il volume e può essere di birra (lavorazione in tempi brevi) e naturale (molto lenta)
3. L’acqua. Deve essere potabile e tiepida perché, specie nelle città, risulta troppo ricca di calcio e di scorie, meglio se filtrata
4. Sale. Può essere usato sia fino che grosso, l’importante è che non venga aggiunto insieme al lievito.

Sentite già la fragranza e il profumo del pane appena sfornato? Avete voglia di un bel panino integrale o una pagnotta di solina o di saragolla?
Panetteria Raspa sforna tutte le mattine pane fresco con le farine bio della propria azienda agricola e dei mulini del territorio. Tutto a Km zero per sostenere l’economia locale e per impattare il meno possibile con l’ambiente.

Dove siamo? A San Salvo (Ch) in via Sandro Pertini, 18.

C'è 1 comment

Add yours