Pupe e cavalli per la Pasqua in Abruzzo


Pupe e cavalli per la Pasqua in Abruzzo

“Questa è un dolce adatto per la prima colazione da inzuppare in mezzo al latte, quindi se nel caso sbagliate la cottura e vi viene troppo duro il “biscotto potete inzupparlo tranquillamente nel latte per la colazione” da il blog.giallozafferano.it

Sarà vero? Per l’Abruzzo non è solo così, anzi è il Dolce di Pasqua con la “D” maiuscola che non può mancare in nessuna casa che condivida la tradizione. Ogni famiglia ha la sua ricetta che tramanda di generazioni e non sono tutte uguali, anzi… Alcuni usano solo farina 00, di zucchero, uova, olio d’oliva, lievito, vanillina, buccia di limone grattugiata. Altri, come la ricetta di “Terre dei Trabocchi”, vi aggiungono mandorle e cacao, miele e cannella, e così come per incanto le pupe e cavalli diventano di pasta nera.

È tradizione, lavorare la pasta con pazienza e dedizione, il giovedì santo ma se mancano tempo e pazienza o desiderate regalarli per Pasqua, in via Sandro Pertini a San Salvo, vi aspettiamo per proporvi la nostra ricetta. Che ne dite? Può essere un’idea?