Tempo di Pasqua, Tempo di uova: come sceglierle?


Tempo di Pasqua, Tempo di uova: come sceglierle?

Zucchero, Farina e Uova BIO per i nostri DOLCI e BISCOTTI. Ricordate?
Ne parlammo nell’articolo dedicato agli elementi fondamentali per la preparazione di dolci e biscotti.

Ma si sa, quando arrivano le feste, in tutte le case si sente odore di dolci.

Nella tradizione abruzzese ci son le pupe e i cavalli, le pastiere, i fiadoni dolci e quelli salati, ci sono i cuori di pasta nera e chi più ne ha più ne metta!

Il nostro obiettivo è quello di replicare i ricordi, renderli vivi e mantenere la tradizione… con delle piccole varianti però 😉

Le farine sono bio e provengono della nostra azienda agricola. E lo zucchero? Rigorosamente di canna e bio

E le uova? Loro sì che fanno la differenza! Le scegliamo con cura secondo rigidi criteri di garanzia. Per questo abbiamo scelto le uova Monaldi, e soprattutto la loro linea di uova da galline allevate “a terra” con cibo biologico.
Monaldi Italia Srl è fornitore delle maggiori aziende alimentari italiane. Tra i suoi Clienti rientrano i produttori di pasta all’uovo e prodotti da forno, e ci siamo anche noi, che abbiamo scelto questa azienda perché ispira fiducia e ha professionalità da vendere e tecnologie innovative. L’attività di produzione avviene nel rispetto delle più rigorose norme igienico – sanitarie, al fine di assicurare la salubrità del prodotto e garantire la salute dei consumatori.

“Con loro non corriamo rischi 😊”.

Fiadoni e pizze rustiche, pastiere, pupe e cavalli tutte bontà della tradizione pasquale d’Abruzzo, tutte bontà che arricchiscono la nostra tavola durante le feste pasquali.

Da quest’anno abbiamo pensato di fare pupe e cavalli personalizzati. Se le vuoi regalare, puoi prenotarli con il nome della persona a cui andrà questa gradita sorpresa 😊

“La pupa e il cavallo hanno un’antichissima tradizione nella pasticceria abruzzese, infatti la loro storia risale addirittura all’800, quando venivano preparati per la festa di fidanzamento ufficiale degli sposi. In quell’occasione in cui la coppia si presentava pubblicamente alle rispettive famiglie, ci si scambiava, in segno di consenso all’unione dei due futuri sposi, il cavallo che veniva dato alla famiglia della fidanzata e la pupa a quella del fidanzato. La pupa e il cavallo si ritrovano anche nella tradizione cristiana della Pasqua quali simboli di resurrezione, tradizione che ci rimanda all’ultima cena quando Cristo spezzò il pane e lo distribuì agli apostoli. Spezzare la pupa e il cavallo il giorno di Pasqua, simboleggia lo stesso gesto di amore e di solidarietà fatto da Cristo. Quindi da tradizione, le nonne, la sera del giovedì santo, preparano cavallini da regalare nel giorno di Pasqua ai nipotini maschi e pupe da regalare alle femminucce, entrambe le figure portano un uovo sodo avvolto in 2 strisce di pasta incrociate, come simbolo di rinascita e di unione. La pupa ha la forma di una conca (a richiamare il vaso di rame con cui le donne abruzzesi andavano a raccogliere l’acqua alla fonte) con le braccia appoggiate alla vita, i fianchi larghi, e un seno abbondante sottolineato da una striscia di pasta ed il capezzolo evidenziato. I tratti somatici e le decorazioni sono molto semplici e primitivi e, accantonando la sacralità del rito, i ricchi particolari decorativi possono diventare un gioco.

Noi di Raspa San Salvo, proponiamo alcuni tra i dolci e i salati più gettonati, e ricordati:

  • Se non hai tempo,
  • Se vuoi provare una ricetta completamente diversa, con ingredienti scelti e selezionati,
  • Se vuoi fare un regalo “doc”

Non ti resta che passare da noi a San Salvo in via Pertini, 1 oppure fare la tua prenotazione al numero 0873 341329.

Da quest’anno personalizziamo con il nome la tua pupa o il tuo cavallo da regalare!

Scegli quel che più ti piace, quello che fa più per te, avrai solo l’imbarazzo della scelta!

C'è 1 comment

Add yours